Saluti

Cari Studenti, Genitori, Docenti, Personale ATA,

dal prossimo mese di settembre mi trasferirò con la mia famiglia, pertanto ho chiesto ed ottenuto la mobilità in un’altra regione.

Al termine dei miei due anni alla guida del Liceo D’Ascanio, condivido con voi un bilancio essenziale del lavoro progettato e realizzato, intenzionalità educativa, fattibilità, collegialità, decisionalità, controllabilità e flessibilità sono stati i principi di riferimento di questa comunità educante, tali da garantirne la coerenza interna, in relazione alle finalità e alle scelte, e quella esterna riguardo la visibilità della propria missione nei confronti dell’utenza. Nella consapevolezza del valore educativo della scuola nel territorio, abbiamo promosso al suo interno, tutte le forme più efficaci e valide di dialogo tra le componenti, avviando e mantenendo un rapporto rispettoso delle specifiche competenze con la società esterna.

La riflessione e il dibattito sull’educazione della persona non si sono limitati ai soli docenti, ma hanno coinvolto necessariamente il sistema complesso delle diverse agenzie educative, prima fra tutte la famiglia. Nella convinzione che dall’affermazione di valori comuni e condivisi e da un’azione sinergica e integrata può scaturire un efficace processo di formazione dell’essere umano nella sua totalità, materiale e spirituale, il liceo D’Ascanio ha profuso il suo impegno per incoraggiare, estendere e valorizzare la partecipazione dei genitori alla vita della scuola, quale motivazione per l’alunno all’impegno, alla costanza, alla responsabilità.

Abbiamo costruito insieme una scuola nuova ed efficiente, capace di fronteggiare l’emergenza sanitaria covid19, anzi di anticiparla, di tenere il passo con l’attivazione immediata della didattica a distanza, come pure della didattica digitale integrata; in grado quindi di interagire fattivamente con il territorio, di soddisfare positivamente le esigenze e i bisogni non solo educativi ma anche affettivi e sociali, di riconoscere, accogliere e integrare le differenze, di sostenere le aspirazioni e valorizzare le capacità di ciascuno, all’altezza di intraprendere azioni educative efficaci per orientare il sapere e operare la promozione del successo formativo.

A tutti Coloro che si sono adoperati in questo progetto, dunque, il mio saluto affettuoso, e il mio ricordo grato per la collaborazione, l’impegno e la responsabilità che abbiamo condiviso, per la passione, la presenza, l’attenzione e il rispetto che insieme abbiamo messo in campo facendo in modo che il liceo D’Ascanio realizzasse la funzione educatrice e formativa di eccellenza dimostrata a livello nazionale - introduzione a regime della “Curvatura Digitale”, consolidamento della “Curvatura biomedica” - i risultati dei progetti conclusi sono stati sempre positivi, tra questi si segnalano le seguenti eccellenze:

- EUSO (Olimpiadi europee delle Scienze): sempre arrivati in fase Nazionale;

- OLIMPIADI DELLA FISICA: a.s. 2020-21 un nostro alunno si è classificato PRIMO a livello nazionale;

- IO NON CADO NELLA RETE (informatica): a.s. 2019-20 secondi classificati, a.s. 2020-21 PRIMI classificati a livello NAZIONALE;

- ROBOCUP JUNIOR ACADEMY: arrivati in finale a.s. 2020-21;

- OLIMPIADI NAZIONALI DI INFORMATICA: a.s. 2020-21 un nostro alunno si è classificato PRIMO A LIVELLO NAZIONALE;

- OLIMPIADI NAZIONALI DELLA CYBER SECURITY: a.s. 2020-21 (primo anno per queste olimpiadi) i nostri ragazzi si sono qualificati in ben 19 ma il progetto prevedeva massimo 3 studenti per scuola. Pertanto sono entrati nella competizione 3 nostri alunni;

- PREMIO ASIMOV: a.s. 2019-20 premiata un’alunna, a.s. 2020-21 premiati 2 alunni.

 

Sono certa che questo Istituto, così ricco di tradizione e di successo, continuerà ad impegnarsi, valorizzando tutte le esperienze e, al tempo stesso, favorendo con coraggio l’innovazione e la qualità.

A tutti noi, alla collega nuova dirigente, l'augurio di un anno scolastico foriero di ogni bene!

Danila De Angelis